Le diete a base di carne possono risvegliare i rischi di cuore delle donne più anziane


Rispettiamo la tua privacy. L'insufficienza cardiaca si verifica quando il cuore non riesce più a pompare sangue a sufficienza riempire i bisogni del corpo. IStock.

Rispettiamo la tua privacy. L'insufficienza cardiaca si verifica quando il cuore non riesce più a pompare sangue a sufficienza riempire i bisogni del corpo. IStock.com

Le donne over 50 che seguono una dieta ricca di proteine ​​potrebbero avere un rischio maggiore di insufficienza cardiaca, soprattutto se la maggior parte delle loro proteine ​​proviene dalla carne, riferiscono i ricercatori.

Lo studio non potrebbe t dimostrare causa ed effetto. Tuttavia, le donne in postmenopausa con più proteine ​​nella loro dieta hanno avuto un aumento del 60% del rischio di insufficienza cardiaca, rispetto alle donne che mangiavano poche proteine, lo studio ha trovato.

I risultati sono stati presentati lunedì alla riunione annuale dell'American Heart Association in New Orleans.

La maggior parte del rischio sembra provenire da proteine ​​animali, ha detto l'autore dello studio Dr. Mohamad Firas Barbour. È internista alla Brown University di Alpert Medical School e al Memorial Hospital di Rhode Island a Pawtucket.

Le donne che hanno ottenuto la maggior parte delle loro proteine ​​da fonti vegetali sembravano avere un rischio ridotto del 20% circa di insufficienza cardiaca, ha detto Barbour.

"L'assunzione di proteine ​​alimentari totali più elevate, che aumenterà il rischio di insufficienza cardiaca, ma un maggiore apporto proteico vegetale sembra essere protettivo contro l'insufficienza cardiaca", ha detto Barbour.

Fagioli, noci, lenticchie e quinoa sono alcune fonti non di carne di proteine.

L'insufficienza cardiaca si verifica quando il cuore non può più pompare sangue a sufficienza per soddisfare i bisogni del corpo, secondo il National Institutes of Health degli Stati Uniti. Più di 5 milioni di persone negli Stati Uniti soffrono di insufficienza cardiaca ed è la ragione più comune per cui le persone anziane sono ricoverate in ospedale.

Per questo studio, Barbour e colleghi hanno analizzato le diete quotidiane autodefinite di circa 104.000 donne tra i 50 e 79 anni, dal 1993 al 1998. Tutti i soggetti partecipano all'iniziativa Women's Health Initiative, un'indagine sulla dieta a finanziamento federale finalizzata alla riduzione delle cardiopatie, del cancro al seno e al colon e dell'osteoporosi.

CORRELATI: come le malattie cardiache differiscono nelle donne

Il team di ricerca ha anche analizzato campioni di urina delle donne per valutare ulteriormente la quantità di proteine ​​che mangiava regolarmente, ha detto Barbour. Ciò ha creato una valutazione "calibrata" del loro apporto proteico.

Più di 1.700 donne hanno sviluppato insufficienza cardiaca fino al 2005. Le loro probabilità per la condizione erano statisticamente associate alla quantità di proteine ​​che mangiavano, segnalano Barbour e colleghi. I ricercatori hanno scoperto un aumento del rischio di insufficienza cardiaca da diete ad alto contenuto proteico anche dopo aver controllato per età, razza e altri fattori di rischio per la salute del cuore come ipertensione, diabete o malattia coronarica, ha detto Barbour. la proteina potrebbe aumentare il rischio di insufficienza cardiaca, ma ha ipotizzato che un'assunzione elevata potrebbe portare alcune persone a guadagnare molto peso extra.

Barbour si aspetta che gli stessi risultati si verifichino negli uomini, "ma non si può dire fino a quando non facciamo un altro studio".

Uno specialista di cuore che ha esaminato i risultati ha detto che potrebbero essere necessari ulteriori studi.

Anche se gli autori hanno cercato di compensarlo, gli studi che fanno affidamento sulle persone per segnalare ciò che mangiano tendono ad essere un po 'traballanti, ha spiegato il dott. Ileana Pina, a cardiologo e professore presso l'Albert Einstein College of Medicine di New York City.

"Alcuni pregiudizi possono essere inseriti quando stai compilando [il sondaggio] perché pensi di essere una brava ragazza, stai facendo il verdure ", ha detto Pina.

D'altro canto, lo studio ha incluso molte donne che hanno partecipato a un processo ben rispettato, ha detto Pina, portavoce della American Heart Association.

" Questo è uno studio che ha raccolto un incredibile quantità di dati ", ha detto Pina, aggiungendo che i ricercatori hanno rintracciato nuovi casi di insufficienza cardiaca e riportato risultati statisticamente significativi.

L'American Heart Association raccomanda un piano alimentare che si concentra su frutta, verdura, cereali integrali, latticini a basso contenuto di grassi , noci, pollame e pesce. Le linee guida suggeriscono di mantenere al minimo carne rossa e cibi e bevande zuccherati e di mangiare pesce almeno due volte a settimana.

I dati e le conclusioni presentati alle riunioni mediche sono generalmente considerati preliminari fino alla pubblicazione in una rivista medica peer-reviewed. Aggiornato il 14/11/2016

Copyright @ 2017 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

Lascia Il Tuo Commento