Gestione degli effetti collaterali del trattamento DVT


Rispettiamo la vostra privacy. I medici trattano tipicamente la trombosi venosa profonda (TVP) con anticoagulanti, o fluidificanti del sangue. Questi farmaci prevengono la formazione di coaguli di sangue da formare grumi più grandi o altri.

Rispettiamo la vostra privacy.

I medici trattano tipicamente la trombosi venosa profonda (TVP) con anticoagulanti, o fluidificanti del sangue. Questi farmaci prevengono la formazione di coaguli di sangue da formare grumi più grandi o altri. Ma poiché il sanguinamento eccessivo o spontaneo può essere un effetto collaterale dei farmaci che fluidificano il sangue, devi essere regolarmente monitorato durante l'assunzione di questi farmaci.

Trattamento DVT: Eparina e Warfarin

Se hai un coagulo di sangue, sarà probabilmente ricoverato in ospedale per alcuni giorni per essere trattato con farmaci fluidificanti del sangue, sia per via endovenosa che per iniezione sotto la pelle. I farmaci anticoagulanti comuni forniti nell'ospedale includono:

  • Eparina
  • Lovenox (enoxaprin)
  • Arixtra (fondaparinux)

Verrà avviato anche un tipo orale di anticoagulante chiamato Warfarin (Coumadin e altri). durante questo periodo, ma occorrono diversi giorni affinché questo farmaco abbia pieno effetto. Il warfarin si presenta sotto forma di pillola; I pazienti con TVP prenderanno questo farmaco ovunque da diversi mesi a una vita, a seconda delle condizioni del singolo paziente. Il dosaggio di warfarin che ti viene prescritto potrebbe dover essere regolato numerose volte, a seconda che tu lo prenda per alcuni mesi o per il resto della tua vita. Il medico prescriverà esami del sangue periodici per accertarsi di ricevere una dose appropriata. Assumere troppo warfarin ti mette a rischio di complicanze emorragiche e assumere troppo poco può metterti a rischio di un altro coagulo di sangue.

Trattamento DVT: rischio di sanguinamento

Sebbene estremamente efficace nel trattamento dei coaguli di sangue, i farmaci fluidificanti del sangue non sono senza effetti collaterali, che può essere abbastanza grave.

"[Il warfarin] è comunemente associato a eventi avversi e visite al pronto soccorso", dice Jack Ansell, MD, presidente del dipartimento di medicina del Lenox Hill Hospital di New York Città. Durante questo trattamento, "i pazienti devono essere consapevoli del sanguinamento, se sono lividi facilmente, vedere il sangue nelle loro feci, o se hanno sangue dal naso. Può essere un segno che il loro sangue si sta assottigliando troppo."

" A volte ... con [warfarin] o eparina, i pazienti ottengono un eccesso di anticoagulazione [troppa quantità di farmaci è nel loro sistema] e sanguinano più facilmente e spontaneamente ", afferma il dott. Ansell. "Può essere minore, come un livido o sangue dal naso, o più serio e pericoloso per la vita, come un sanguinamento gastrointestinale o emorragia intracranica, che sembra un ictus."

Quando si assume warfarin, si è più a rischio di sanguinamento episodio durante i primi tre mesi, come il vostro medico lavora per ottenere il vostro livello di sangue regolato. Ma anche dopo che il livello del sangue si è stabilizzato, il sanguinamento può ancora essere un problema serio, dice Ansell.

Durante l'assunzione di warfarin, è estremamente importante monitorare regolarmente i livelli ematici. "Si scopre che le complicanze emorragiche spesso non sono il risultato di qualcosa che qualcuno ha fatto che non è corretto, ma [si verificano] quando i pazienti non vengono monitorati abbastanza frequentemente", afferma Ansell.

Il sanguinamento è anche il lato primario effetto di enoxaparina (Lovenox) e Arixtra (fondaparinux), altri due farmaci DVT.

Lievi sanguinamenti possono occasionalmente accadere mentre su questi farmaci e di solito non richiedono alcun trattamento specifico. Gli esempi includono:

  • Sanguinamento dalle gengive quando si lavano i denti
  • Epilettici occasionali
  • Lividi facilmente
  • Sanguinamento per alcuni minuti (meno di 10 minuti) da un taglio minore
  • Sanguinamento mestruale che sembra un Poco più pesante del normale

Trattamento DVT: Altri effetti collaterali

Sebbene il sanguinamento sia l'effetto collaterale principale che la maggior parte delle persone ha nel trattamento della TVP, altri effetti collaterali possono includere perdita di capelli o una reazione allergica che potrebbe causare prurito al naso.

Altri svantaggi includono interazioni tra cibo e droga. Ad esempio, poiché la vitamina K che si trova in alcune verdure può interferire con l'azione del warfarin, potrebbe essere necessario adeguare la dieta durante l'assunzione di questo farmaco. Inoltre, alcuni antibiotici aumentano l'effetto del warfarin (probabilmente causando più sanguinamento) e i farmaci a base di barbiturici possono rendere il farmaco meno efficace.

Un altro effetto collaterale, sebbene raro, è la necrosi cutanea indotta da warfarin. Quando ciò accade, i cerotti diventano rossastri, quindi bluastro-neri. La necrosi cutanea indotta da warfarin si verifica in circa 1 ogni 1000-10.000 persone con warfarin. Se questo effetto collaterale si sviluppa, si verifica in genere dopo l'assunzione di grandi dosi di farmaco e entro 10 giorni dopo l'assunzione della prima dose. Rivolgersi al proprio medico se si verificano sintomi di necrosi cutanea.

Effetti collaterali del trattamento DVT: quando cercare assistenza di emergenza

Se si ha un episodio di sanguinamento maggiore durante un anticoagulante, come quelli descritti nell'elenco seguente, chiamare il medico o andare al pronto soccorso il più presto possibile:

  • Urina che è rossa, scura, o color caffè o cola
  • Un movimento intestinale che assomiglia al catrame nero o è rosso vivo
  • Un sangue dal naso o sanguinante gengive che non si fermeranno rapidamente
  • Vite rossa brillante o color caffè
  • Tosse di muco sanguinoso
  • Mal di testa o mal di stomaco gravi
  • Sanguinamento per più di 10 minuti da un taglio minore
  • Improvvisa livido senza ferite
  • Sanguinamento mestruale che sembra molto più pesante del normale
  • Un grave colpo alla testa o una caduta in cui si colpisce la testa
  • Debolezza o vertigini, che può indicare sanguinamento maggiore

Il lato gli effetti dei trattamenti DVT possono certamente essere spaventosi; ma, seguendo le istruzioni del medico e verificando regolarmente i livelli ematici, è possibile evitare la maggior parte di essi. Aggiornato: 7/6/2009

Lascia Il Tuo Commento