Cerca segni premonitori di morte improvvisa nei bambini


Rispettiamo la tua privacy. LUNEDÌ, 26 MARZO 2012 (MedPage Today) - La consapevolezza dei segnali di pericolo e della storia familiare sono fondamentali per la prevenzione di arresto cardiaco improvviso nei giovani, secondo una nuova dichiarazione di politica dell'American Academy of Pediatrics.

Rispettiamo la tua privacy.

LUNEDÌ, 26 MARZO 2012 (MedPage Today) - La consapevolezza dei segnali di pericolo e della storia familiare sono fondamentali per la prevenzione di arresto cardiaco improvviso nei giovani, secondo una nuova dichiarazione di politica dell'American Academy of Pediatrics.

L'arresto cardiaco improvviso pediatrico può essere letale in pochi minuti se non riconosciuto e non curato e si stima che circa 2.000 decessi correlati si verifichino negli Stati Uniti ogni anno, secondo alla dichiarazione, che è stata pubblicata online prima della stampa nel numero di aprile di Pediatria .

"Sebbene [l'arresto cardiaco improvviso] possa essere l'evento sentinella, i sintomi nei pazienti con funzionalità strutturale o elettrica primaria i disordini possono, in effetti, essere relativamente comuni "

I sintomi possono includere dolore toracico, vertigini, sincope indotta dall'esercizio e dispnea, che possono essere stati ignorati dal paziente e dalla famiglia; una storia dettagliata può anche rivelare la morte improvvisa e inspiegabile di un giovane parente.

In realtà, le stime suggeriscono che questi segnali premonitori possono essere presenti in circa la metà dei casi di arresto cardiaco improvviso nei bambini.

Il sottostante più comune cause di arresto cardiaco improvviso in questa fascia di età sono disturbi strutturali o funzionali come cardiomiopatia ipertrofica e anomalie dell'arteria coronaria e disturbi elettrici cardiaci primari come la sindrome familiare del QT lungo e la sindrome di Wolff-Parkinson-White.

L'evento immediato più frequente è una tachiaritmia ventricolare, notano gli autori delle dichiarazioni.

Alcuni tipi di aritmie, come le torsioni di punta, possono essere transitorie e possono apparire simili alle crisi, il che evidenzia l'importanza di una diagnosi accurata.

La dichiarazione raccomanda che i medici riconoscere i segnali di allarme e i sintomi di arresto cardiaco improvviso, compresi quelli che possono essere erroneamente attribuiti a malattie non cardiache e, quindi, ritardare la diagnosi corretta .

Ad esempio, se si ritiene che il paziente abbia un attacco, il referto probabile potrebbe essere un neurologo, che potrebbe ritardare la diagnosi - con risultati potenzialmente disastrosi.

Allo stesso modo, se la dispnea è il sintomo di presentazione, il lavoro può concentrarsi su un'eziologia respiratoria, quindi una mancanza di risposta al trattamento iniziale dovrebbe innescare una riconsiderazione delle potenziali cause cardiache, hanno suggerito.

La dichiarazione ha anche affrontato il problema dello screening dei giovani atleti prima di consentire la partecipazione sportiva.

È stata utilizzata una varietà di strumenti di valutazione del rischio e, sebbene questi non siano stati convalidati o valutati per sensibilità o specificità, l'opinione degli esperti sottolinea attualmente l'importanza di questi risultati "minacciosi" su uno schermo di preparticipazione:

  • Una storia di svenimento o avere un attacco convulsivo, specialmente durante l'esercizio.
  • Episodi passati di dolore toracico o mancanza di respiro con l'esercizio.
  • Un membro della famiglia con improvvisa morte improvvisa o una condizione come ipertrofia cardiomiopatia fic o sindrome di Brugada.

L'accademia ha anche considerato il ruolo dello screening ECG per i giovani atleti e si è riferito alle precedenti linee guida dell'American Heart Association che non hanno sostenuto l'uso diffuso di questo test, citando le possibilità di falsi positivi e falsi negativi risultati, costi e problemi medicolegali.

"Lo screening ECG su vasta scala richiederebbe un importante miglioramento delle infrastrutture attualmente non disponibile negli Stati Uniti", ha sottolineato la dichiarazione, e ha chiesto ulteriori dati e dibattiti sull'argomento.

Un'altra raccomandazione riguardava l '"autopsia molecolare", che includeva un'analisi genetica postmortem volta a rilevare anomalie del canale cardiaco in ogni bambino con morte cardiaca improvvisa. Questo attualmente è principalmente uno strumento di ricerca, ma potrebbe fornire preziose informazioni ai sopravvissuti.

Per quanto riguarda la prevenzione secondaria della morte improvvisa a seguito di un episodio di arresto cardiaco, gli autori della dichiarazione hanno riconosciuto che l'identificazione, il trattamento e l'appropriata limitazione dell'attività non possono avere successo in ogni caso.

Hanno quindi raccomandato un posizionamento esteso di defibrillatori esterni automatici nelle scuole, insieme con la formazione di rianimazione cardiopolmonare del personale e altri.

La dichiarazione sosteneva anche l'istituzione di un registro centrale per l'arresto cardiaco improvviso pediatrico.

Altri gruppi che hanno sostenuto la dichiarazione includono l'American Heart Association , l'American College of Cardiology e la Heart Rhythm Society. Aggiornato: 26/03/2012

Lascia Il Tuo Commento