Life After Heart Attack: 3 persone condividono il loro percorso di recupero


Rispettiamo la tua privacy. Melissa Murphy, sopravvissuta ad un attacco cardiacoPhoto Per gentile concessione di Melissa Murphy Melissa Murphy mai pensò che sarebbe stata una sopravvissuta all'infarto a 40 anni.

Rispettiamo la tua privacy. Melissa Murphy, sopravvissuta ad un attacco cardiacoPhoto Per gentile concessione di Melissa Murphy

Melissa Murphy mai pensò che sarebbe stata una sopravvissuta all'infarto a 40 anni. Ma quello che era iniziato come un normale giorno di qualche anno fa per sempre la sua vita.

Fu svegliata nel mezzo della notte da ciò che descrisse come "schiacciante" dolore al petto e dolore lungo il lato sinistro dalla mascella al braccio. "Le cose che senti in TV ma che non pensi davvero ti succedano", dice.

Dopo aver realizzato che probabilmente stava avendo un infarto, avvisò suo marito e chiamò il 911

Nell'ambulanza le sue peggiori paure furono confermate quando l'EMT le disse che stava avendo un attacco cardiaco destro.

"Ricordo di aver guardato il soffitto dell'ambulanza pregando Dio, implorando mio padre in paradiso e tutti i miei angeli custodi mi lasciano vivere ", Murphy ha scritto in un post sul blog sull'esperienza.

Le sue preghiere sono state esaudite e lei è sopravvissuta. Sapeva di dover apportare alcuni cambiamenti nella sua vita - e di certo non è sola.

I problemi cardiaci rimangono la principale minaccia per la salute degli adulti americani. Le malattie cardiache sono la principale causa di morte negli uomini e nelle donne negli Stati Uniti, uccidendo circa 610.000 persone ogni anno, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). Questo è uno su quattro morti.

Il tipo più comune di malattie cardiache negli Stati Uniti è la malattia coronarica (CAD), che può portare ad un infarto. Il CAD si verifica quando la placca si accumula nelle pareti delle arterie che forniscono sangue al cuore e ad altre parti del corpo. La placca fa sì che l'interno delle arterie si restringa nel tempo, bloccando parzialmente o addirittura completamente il flusso sanguigno. Un attacco di cuore si verifica quando il muscolo cardiaco non riceve abbastanza flusso di sangue.

Negli Stati Uniti, qualcuno ha un attacco cardiaco ogni 40 secondi, con circa 790.000 americani colpiti ogni anno, secondo il CDC.

RELATED VIDEO: Melissa Murphy parla del suo attacco cardiaco Wake Up Call

Un attacco di cuore come sveglia telefonica

Per la maggior parte dei pazienti, avere un infarto è un campanello d'allarme che è necessario apportare certi cambiamenti nelle loro vite .

Jeff Breece ha avuto un infarto a 46 anni. Solo pochi giorni prima era stato in panchina in palestra a premere il suo stesso peso. Dopo il suo attacco cardiaco i suoi dottori dissero che non sarebbe stato in grado di sollevare un manubrio da 10 libbre.

Jeff Breece, sopravvissuto a un attacco cardiacoPhoto Per gentile concessione di Jeff Breece

"La mia realtà è cambiata", dice, "e ho adattato .

È andato alla riabilitazione cardiaca per 12 settimane e ha iniziato a vedere un terapeuta per affrontare l'ansia e la depressione che accompagnavano la sua nuova realtà. Cominciò a cambiare le sue abitudini alimentari e divenne vegetariano. Quando ricevette il tutto chiaro dai suoi medici, iniziò anche a correre.

Ora, tre anni dopo, Breece afferma che l'intero processo è stato un "viaggio" che continua a cambiarlo.

VIDEO CORRELATO: Jeff Breece Dice di andare piano quando cambia stile di vita dopo un attacco di cuore

Le più grandi sfide della vita dopo un attacco di cuore

Sopravvivere a un infarto, per molti, richiede alcuni aggiustamenti importanti. Il più delle volte non sono facili.

"Non possiamo più uscire e mangiare e non pensare veramente al contenuto di grassi o di colesterolo o alle cattive arterie", afferma Murphy. "Dobbiamo davvero iniziare a guardare a scelte magre."

Questo è stato particolarmente difficile per lei perché ha bambini e "a loro piace mangiare cose che probabilmente non dovremmo mangiare", dice.

Tara Robinson , sopravvissuta a un attacco cardiacoPhoto Per gentile concessione di DeIra Lacy

Tara Robinson sopravvisse a tre attacchi cardiaci in un arco di una settimana all'età di 40 anni. Disse che mentalmente, la sua mente era un "campo di battaglia" quando si trattava delle modifiche dello stile di vita di cui aveva bisogno fare mangiare più sano ed esercitare regolarmente

"Prima non capivo come qualcuno non potesse lasciare andare la dipendenza da droghe o qualsiasi tipo di dipendenza", dice. "Ma ora lo faccio. È molto difficile cambiare le abitudini. "

Il suo motto nel superare queste sfide è stato:" Un passo alla volta ".

Anche Murphy ha trovato esercizio impegnativo, ma per ragioni diverse.

Prima del suo cuore attacco, ha corso molto, comprese le mezze maratone. Dopo l'infarto, non fu in grado di riprendere a correre al ritmo a cui era abituata. Invece, ha dovuto prendere diversi esercizi, come la macchina ellittica o il cane.

Deluso inizialmente, Murphy ha abbracciato questi cambiamenti e ha imparato a trasformarli in aspetti positivi.

"Mi ha davvero fatto fare un passo indietro e non essere sempre così impaziente di andare là fuori e correre qualche chilometro e poi passare alla prossima cosa, ma invece godermi e prendere davvero ogni giorno e essere davvero grato che ho avuto un giorno per basta fare una passeggiata con il cane ", dice.

Per Breece, la sua più grande sfida è stata quella di assorbire tutte le informazioni necessarie per mantenere il suo nuovo stile di vita, che divenne rapidamente travolgente.

Dopo l'iniziale afflusso di informazioni, è diventato importante per lui "trattarlo come una maratona, non uno sprint".

"Non vai direttamente su una montagna," dice. "Prendi zigzag e arrivi alla fine alla fine."

Inoltre, la depressione e l'ansia che ha provato a causa del suo attacco cardiaco sono difficili da elaborare. La terapia e la meditazione lo hanno aiutato ad imparare ad affrontare

"È stato un sacco di lavoro personale ed emotivo, ma è la vita", dice. "Sono qui tre anni più tardi ora."

VIDEO CORRELATO: Melissa Murphy dice che è importante mangiare e fare scelte magre dopo un attacco di cuore

VIDEO CORRELATO: Tara Robinson sull'importanza di fare le cose Un passo a un tempo dopo un attacco di cuore

Conosci i sintomi di un attacco di cuore

Ottenere il più presto possibile un trattamento per un attacco di cuore aumenta notevolmente la possibilità di sopravvivenza, quindi è importante conoscere i sintomi. Gli attacchi di cuore possono verificarsi improvvisamente oi sintomi possono iniziare lentamente e progredire nel tempo.

I principali sintomi di un attacco di cuore sono:

  • Dolore o disagio alla mascella, al collo o alla schiena
  • Debolezza o sensazione di testa vuota
  • Dolore o disagio toracico (noto anche come angina)
  • Dolore o disagio alle braccia o alle spalle
  • Respiro corto

Andrew Freeman, MD, cardiologo alla National Jewish Health di Denver, in Colorado, dice alcuni sintomi può essere facilmente trascurato o scambiato per qualcos'altro.

"La principale è l'angina, che accade quando il cuore vuole più di quanto non lo sia in termini di nutrienti o ossigeno", dice. "In breve, qualsiasi sintomo che si verifica al di sopra della vita che si attiva con attività o stress e si risolve con riposo deve essere considerato come potenzialmente angina."

Altri sintomi possono includere:

  • Nausea
  • Vomito
  • Stanchezza inusuale o inspiegabile

Le donne hanno maggiori probabilità di avere un infarto senza pressione al petto.

"La presentazione è decisamente diversa nelle donne", afferma John Osborne, MD, direttore di cardiologia preventiva e imaging presso la Dallas Medical Center. "I sintomi tipici di attacco cardiaco nelle donne possono essere piuttosto aspecifici. Alcune donne pensano addirittura di avere l'influenza. "

Robinson dice che prima che il suo cuore la colpisse il braccio sinistro diventò intorpidito e il suo collo si sentì come se avesse dormito male," come se avessi un incavo nel collo. Questi erano i due sintomi principali prima che io stesso abbia avuto l'infarto stesso. "

Nei giorni in cui ha avuto i suoi attacchi di cuore, sentiva quegli stessi sintomi oltre al dolore al petto, alla parte lombare, alla nausea e al sentirsi" caldi "

Gli esperti dicono che tutti, specialmente le donne, dovrebbero essere consapevoli dei diversi modi in cui gli attacchi cardiaci possono presentarsi in modo da poter richiedere cure mediche il più presto possibile.

Quali fattori di rischio di attacco cardiaco riesci a controllare?

Alcuni fattori rendono più probabile che qualcuno abbia un infarto; alcuni di essi sono modificabili e altri no.

Quelli che possono essere modificati includono colesterolo alto, ipertensione, inattività fisica, obesità e sovrappeso, fumo di tabacco e diabete.

I fattori di rischio che non sono modificabili includono età avanzata, sesso (i maschi hanno un rischio maggiore di infarto rispetto alle femmine) e storia familiare.

L'ultimo, dice il dott. Osborne, è particolarmente importante da conoscere. "Si può mangiare bene, fare esercizio fisico, non fumare e fare le cose giuste, ma se si ha una brutta storia di famiglia, sii consapevole che queste cose possono certamente ridurre il rischio di malattie cardiache ma non eliminarle", dice.

È importante che le persone a maggior rischio di infarto siano più vigili quando si notano i segni di un attacco cardiaco e si rivolgono immediatamente a un medico se si presentano sintomi.

Opzioni di trattamento per un cuore Attacco

Esistono diverse opzioni di trattamento a seguito di un infarto, a seconda di quanto blocco c'era nelle arterie coronarie. I trattamenti includono:

  • Intervento coronarico percutaneo (posizionamento dello stent coronarico)
  • Droga disintossicante
  • Angioplastica con palloncino (tubazione speciale con un palloncino sgonfiato attaccato fino alle arterie coronarie)
  • Chirurgia
  • A combinazione di trattamenti

Alcuni ospedali offrono un intervento coronarico percutaneo (PCI), un mezzo meccanico per trattare l'infarto. La procedura prevede cateterizzazione cardiaca, o l'inserimento di un tubo catetere nelle arterie coronarie. Secondo l'American Heart Association, circa il 36 percento degli ospedali negli Stati Uniti è attrezzato per eseguire questa procedura.

Naturalmente, il trattamento a lungo termine per un infarto richiede cambiamenti nello stile di vita, inclusa una dieta sana, una maggiore attività fisica, e modificando i fattori di rischio modificabili tra cui riduzione della pressione sanguigna, perdita di peso, riduzione del colesterolo e smettere di fumare.

"Non possiamo certamente sottovalutare il valore della dieta e dell'esercizio fisico e modificare altri fattori di stile modificabili quando si tratta di trattamento per infarto, "Il Dr. Freeman dice.

Rimanere motivati ​​dopo un attacco di cuore

Aderire ai molti cambiamenti nello stile di vita che possono verificarsi dopo un infarto può essere difficile, ma per molti sopravvissuti ad attacchi cardiaci, la famiglia e un forte sistema di supporto li aiuta a spingerli avanti.

Murphy spiega l'importanza di "avere un grande sistema di supporto e assistenti per farti sapere che non sei solo in questo viaggio." Lo trovò anche Per parlare con altre persone che sono sopravvissute a infarti o ictus o hanno avuto qualche tipo di malattia per la quale avevano bisogno di fare affidamento sulla loro famiglia.

Per Robinson, i suoi figli forniscono il più grande motivatore per spingere in avanti.

" Penso di non essere qui per vedere i miei figli avere figli o sposarsi o qualsiasi successo avranno che non sarei qui per condividere ", dice.

Breece ha sofferto di depressione e ansia dopo il suo cuore attacco e dice che la terapia è stata estremamente utile per aiutarlo a rimanere in linea con la sua guarigione.

"Uno dei trucchi che uso è personificare l'ansia; il terapeuta mi ha insegnato come farlo ", dice. "Tratta [l'ansia] come se fosse tua madre e tu hai 17 anni e lei è lì per fare il check-in. La ringrazi e poi torni a quello che stai facendo in modo che possa andare a fare quello che deve fare da qualche altra parte. Non è più una relazione contraddittoria, è più una relazione familiare. "

In questo modo, ha imparato a" stringere amicizia "con l'ansia.

Breece dice di meditare e uscire periodicamente dalla sua zona di comfort lasciando la città dove andare in campeggio da solista lo ha anche aiutato a rimanere motivato.

VIDEO CORRELATO: Esercizio e alimentazione sana Aiutami a rimanere motivato Post Heart Attack

VIDEO CORRELATO: Un buon sistema di supporto è utile dopo un attacco di cuore

Morti di malattie cardiache a causa dei numeri

Negli ultimi decenni, le morti per malattie cardiache negli Stati Uniti sono diminuite, anche se più americani muoiono ancora per malattie cardiache rispetto a qualsiasi altra causa.

Secondo l'American Heart Association, la ricerca mostra che i tassi di mortalità per le malattie cardiache adattati all'età sono scesi da circa 520 morti ogni 100.000 americani nel 1969 a 169 ogni 100.000 nel 2013.

"Il grande quadro, 30.000 piedi di vista, è che abbiamo fatto enormi progressi nella prevenzione della morte cardiovascolare ", afferma Osborne.

Questo successo è dovuto al minor fumo tra la popolazione degli Stati Uniti, ai farmaci migliorati e al controllo migliore dei fattori di rischio come la pressione sanguigna e il colesterolo.

Nonostante questo progresso, le malattie cardiache sono ancora il killer numero uno di uomini e donne negli Stati Uniti.

"Non solo è una statistica spaventosa, ma in realtà le malattie cardiovascolari uccidono più persone delle seguenti sette principali cause di la morte combinata ", dice Osborne. "Quindi abbiamo ancora molta strada da fare."

Che cosa fare se pensi di provare un attacco di cuore

Un attacco di cuore è un'emergenza medica. Se pensi che tu o una persona cara stiate vivendo un infarto, chiamate immediatamente il 911 o il numero di emergenza locale. Richiede assistenza medica è necessaria. Quanto prima la persona arriva all'ospedale, maggiore è la sua possibilità di sopravvivenza. Aggiornato: 2/6/2018

Lascia Il Tuo Commento