Salto nella frequenza cardiaca a riposo potrebbe segnale più alto rischio di morte


Rispettiamo la tua privacy. MARTEDÌ, 20 DICEMBRE 2011 (Notizie HealthDay) - Un aumento della frequenza cardiaca a riposo durante la mezza età segnala un aumento del rischio di morte per malattie cardiache, indica una nuova ricerca.

Rispettiamo la tua privacy.

MARTEDÌ, 20 DICEMBRE 2011 (Notizie HealthDay) - Un aumento della frequenza cardiaca a riposo durante la mezza età segnala un aumento del rischio di morte per malattie cardiache, indica una nuova ricerca.

Le persone il cui battito cardiaco è aumentato da meno di 70 battiti al minuto a più di 85 battiti al minuto nell'arco di 10 anni hanno aumentato del 90% il rischio di morire malattie cardiache rispetto a persone con una frequenza cardiaca di circa 70 battiti al minuto, secondo il grande studio

"La frequenza cardiaca a riposo è una delle misure più semplici in medicina e tutti possono farlo da soli a casa. studi, è noto che la frequenza cardiaca a riposo di una persona è correlata a il rischio relativo di malattia cardiovascolare prematura e morte. Tuttavia, finora non è stato associato ad un aumentato rischio di morte prematura cardiovascolare ", ha detto l'autore senior dello studio Ulrik Wisloff, direttore del KG Jebsen Center of Exercise in Medicine a Trondheim, Norvegia.

" Le nostre osservazioni suggeriscono quella frequenza cardiaca a riposo può essere un importante segno prognostico per la cardiopatia ischemica e la mortalità totale ", ha detto Wisloff, che ha aggiunto che i cambiamenti nella frequenza cardiaca a riposo possono segnalare la necessità di cambiamenti nello stile di vita.

I risultati dello studio sono pubblicati nel dicembre 21 numero del Journal of American Medical Association .

Wisloff ha detto che i fattori che possono influenzare la frequenza cardiaca includono genetica, età, livello di attività, dieta e se qualcuno fuma o no. lo studio attuale comprendeva circa 13.500 uomini e 16.000 donne.I partecipanti allo studio, tutti residenti in Norvegia, non avevano alcuna malattia cardiaca nota all'inizio dello studio.L'età media dei partecipanti era di circa 52 anni all'inizio dello studio.

A riposo ascolta Le misurazioni del tasso sono state prese all'inizio dello studio, e poi di nuovo circa 10 anni dopo. Dopo 12 anni di follow-up, 3.038 partecipanti allo studio erano morti. Quasi 400 decessi provenivano da malattie cardiache.

Rispetto alle persone la cui frequenza cardiaca era costante a meno di 70 battiti al minuto in entrambe le letture, quelli i cui tassi aumentavano da meno di 70 battiti al minuto a più di 85 battiti al minuto avevano 90 percento più alto rischio di morte per malattie cardiache. In coloro la cui frequenza cardiaca è iniziata tra 70 e 85 battiti al minuto, un aumento di oltre 85 battiti al minuto nella lettura di follow-up ha segnalato un aumento dell'80% nel rischio di mortalità per malattie cardiache, riporta lo studio.

Wisloff ha detto che il cambiamento della frequenza cardiaca potrebbe segnalare una malattia cardiaca sottostante che al momento non è riconosciuta.

Dr. Harmony Reynolds, direttore associato del Centro di ricerca clinica cardiovascolare presso il NYU Langone Medical Center di New York, ha affermato che ci sono probabilmente più fattori che causano l'aumento della frequenza cardiaca. Uno potrebbe essere l'obesità, che ha detto mette più richiesta sul cuore e sul sistema circolatorio.

Non è chiaro da questo studio se ridurre la frequenza cardiaca a riposo ridurrà il rischio di morte. Le persone che hanno iniziato con una frequenza cardiaca a riposo superiore a 85 non hanno visto un beneficio nel ridurre la frequenza cardiaca in questo studio. Ma, secondo Wisloff, le persone la cui frequenza cardiaca ha iniziato tra 70 e 85 battiti al minuto a ridurre la frequenza cardiaca a riposo al di sotto dei 70 battiti al minuto hanno ridotto il rischio di morire di malattie cardiache del 40%. è stata sorpresa nel vedere il gruppo che non ha beneficiato dell'abbassamento della frequenza cardiaca nel tempo.

In generale, ha detto, un impulso più lento è un indicatore di una migliore salute del cuore. Per le persone che vorrebbero migliorare la salute del cuore, ha detto che il consiglio standard è ancora valido. "È sempre utile aumentare il livello di forma fisica, quindi esercitare di più, mantenere un peso sano, mangiare cibi più sani e non fumare", ha detto.

Wisloff ha detto che le persone dovrebbero conoscere le loro frequenze cardiache nel tempo. E se vedi dei cambiamenti, informi il medico. "È facile, gratuito e potrebbe essere importante per te", ha detto Wisloff. Aggiornato: 20/12/2011

Lascia Il Tuo Commento