La tua medicina sta allevando il colesterolo?


Rispettiamo la tua privacy. Quando si tratta di mantenere i livelli di colesterolo sani, non tutti i farmaci sono esattamente ciò che il medico ha ordinato. iStock.com Più di 102 milioni di americani hanno colesterolo alto, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC).

Rispettiamo la tua privacy. Quando si tratta di mantenere i livelli di colesterolo sani, non tutti i farmaci sono esattamente ciò che il medico ha ordinato. iStock.com

Più di 102 milioni di americani hanno colesterolo alto, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC). È una condizione che aumenta di molto il rischio di malattie cardiache in un terzo delle persone che ne hanno. Sebbene i livelli elevati di colesterolo siano spesso dovuti a fattori genetici oa una dieta non salutare, anche fattori meno noti possono aumentare il colesterolo - inclusi i farmaci che si assumono per altre condizioni.

Gli effetti collaterali dei farmaci sono piuttosto comuni e spesso sono minori , ma gli effetti collaterali come un aumento del livello di colesterolo possono essere seri. Per contrastare il colesterolo alto correlato al farmaco, il medico può prescrivere un farmaco alternativo per il trattamento della condizione originale o aggiungere un farmaco che riduce il colesterolo al regime di trattamento.

Farmaci che causano un colesterolo alto

Perché alcuni farmaci aumentano i livelli di colesterolo come un effetto collaterale non è esattamente compreso. Il più delle volte, l'elevazione del colesterolo è minima. Ma qualsiasi aumento di colesterolo è ancora un problema, soprattutto per le persone con fattori di rischio per le malattie cardiache o per coloro che hanno già colesterolo alto o stanno assumendo farmaci per abbassare il colesterolo.

I seguenti tipi di farmaci, usati per trattare una varietà di condizioni di salute, può aumentare i livelli di colesterolo:

  • Steroidi Questi farmaci, a volte prescritti per allergie e asma e altre condizioni, sono noti per essere associati ad aumenti modesti dei livelli di colesterolo e trigliceridi totali, dice Stanley L. Hazen , MD, PhD, presidente del dipartimento di medicina cellulare e molecolare e capo sezione di cardiologia preventiva presso la Cleveland Clinic in Ohio. La ricerca mostra che il trattamento steroideo per l'asma, l'artrite reumatoide e i disturbi del tessuto connettivo può causare aumenti del colesterolo totale, LDL-C e trigliceridi (in trigliceridi), in alcuni casi a causa del dosaggio. "Più spesso si osserva insulino-resistenza, che aiuta anche a causare un lieve aumento del TG e la riduzione del colesterolo HDL", afferma il Dr. Hazen.
  • Progestin Questo ormone, usato nelle pillole anticoncezionali, può essere associato all'elevazione di colesterolo LDL "cattivo" e riduzione del colesterolo HDL "buono". "Gli studi hanno definitivamente dimostrato che le forme più comuni di terapia ormonale sostitutiva non sono protettive per le malattie cardiovascolari in persone senza CVD nota", afferma Hazen. Infatti, continua Hazen, le forme più comunemente utilizzate di terapia ormonale (tipicamente estrogeni da soli o una combinazione di estrogeni e progestinici) non fermano la progressione della malattia cardiaca nelle donne a cui è già stata diagnosticata la CVD o in donne sane senza CVD. Al contrario: le donne senza malattie cardiache note hanno più probabilità di subire infarti, ictus, embolia polmonare e trombosi venosa profonda se assumono un farmaco estrogeno-progestinico o estrogeno da solo
  • Retinoidi Questi farmaci, spesso usato per trattare i problemi della pelle come l'acne, può causare livelli di colesterolo leggermente elevati. Contengono vitamina A, noto per causare problemi al fegato, che produce il colesterolo. Secondo Hazen, i soggetti che assumono derivati ​​della vitamina A come un farmaco per l'acne dovrebbero avere il loro profilo lipidico controllato dopo essere stati sul farmaco per assicurarsi che non ci sia stato un aumento pericoloso del loro colesterolo.
  • Beta-bloccanti Mentre i beta-bloccanti in genere non aumentano i livelli di colesterolo nella maggior parte delle persone, possono causare ciò che è noto come iperlipidemia secondaria (aumento dei grassi nel sangue) in un numero molto piccolo di individui, dice Hazen. Più spesso, i beta-bloccanti che vengono usati per trattare la pressione alta - un altro fattore di rischio per le malattie cardiache - in realtà aumentano i livelli di trigliceridi (un altro grasso nel sangue). Secondo la Mayo Clinic, alcuni farmaci per la pressione del sangue possono influenzare i livelli di trigliceridi e colesterolo, il più delle volte in persone che hanno diverse condizioni, tra cui l'ipertensione e glicemia. Tuttavia, i beta-bloccanti, come Coreg (carvedilolo) e Bystolic (nebivololo), hanno meno probabilità di influenzare i livelli di colesterolo, secondo Mayo.
  • Diuretici Questi farmaci sono anche comunemente prescritti per il trattamento della pressione alta. "Solo l'idroclorotiazide [Microzide] è associata a un potenziale di iperlipidemia secondaria", afferma Hazen, e anche questo è raro. Ancora una volta, questi farmaci causano più spesso livelli elevati di trigliceridi piuttosto che un colesterolo totale più elevato e solo per ragioni parzialmente comprese.

Colesterolo alto: altre scelte terapeutiche

Soprattutto per le persone che assumono diuretici o beta-bloccanti per controllare l'ipertensione e ridurre rischio di malattie cardiache, dovrebbero essere ricercati trattamenti alternativi che non aumentano i livelli di colesterolo. "È una cosa che conosciamo da molto tempo sui beta-bloccanti e i diuretici", afferma Stephen J. Nicholls, MD, PhD, professore di cardiologia presso il South Australian Health and Medical Research Institute di Adelaide, in Australia.

Persone con il colesterolo alto e l'ipertensione non verrebbero tipicamente avviati sui beta-bloccanti o sui diuretici come trattamento di prima scelta, afferma il dottor Nicholls, mentre un medico potrebbe prescrivere un ACE (inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina) o un calcio-antagonista a trattare la pressione alta senza aumentare il colesterolo.

Se hai già il colesterolo alto, assicurati che tutti i tuoi medici lo sappiano e informati di eventuali altri farmaci che stai già assumendo prima di prescrivere un nuovo farmaco. Sei preoccupato per lo sviluppo di colesterolo alto e il tuo medico vuole prescrivere uno di questi farmaci, parlale di altre alternative per trattare la tua condizione.Aggiornato Aggiornato: 20/04/2017

Lascia Il Tuo Commento