È Un arresto cardiaco o un attacco di cuore?


Rispettiamo la tua privacy. Sapere come identificare un infarto o un arresto cardiaco e sapere cosa fare dovrebbe verificarsi, potrebbe salvare la tua vita o quella di qualcun altro.

Rispettiamo la tua privacy. Sapere come identificare un infarto o un arresto cardiaco e sapere cosa fare dovrebbe verificarsi, potrebbe salvare la tua vita o quella di qualcun altro. Shutterstock

Un attacco cardiaco e un arresto cardiaco, sebbene significativi e pericolosi, sono due eventi cardiaci diversi. Gli attacchi di cuore si verificano quando il flusso sanguigno troppo basso arriva al cuore, ma in caso di arresto cardiaco, il cuore non funziona correttamente e smette di battere, a quel punto una persona può improvvisamente perdere conoscenza.

Cosa succede durante un attacco di cuore?

Il medico termine per un attacco di cuore è l'infarto del miocardio, o MI. Qualcuno negli Stati Uniti ha un infarto ogni 34 secondi. Questi attacchi si verificano perché l'apporto di sangue a una parte del muscolo cardiaco viene interrotto, spesso a causa dell'aterosclerosi: la formazione di placca a base di grasso all'interno di una o più arterie che trasportano sangue ricco di ossigeno al cuore.

I sintomi di attacco cardiaco possono iniziare improvvisamente o gradualmente. Includono:

  • Dolore al petto Ciò può sembrare pressione, dolore o senso di oppressione al centro del petto. Può andare e venire, ma di solito dura per diversi minuti.
  • Dolore radiante Il dolore può essere sentito nelle braccia, nella schiena o nella mascella. Questo tipo di dolore è più comune nelle donne.
  • Difficoltà di respirazione Potrebbe mancare il respiro con o senza dolore.
  • Altri sintomi Potresti avere mal di stomaco, nausea, vertigini o sudorazione fredda . Questi sintomi sono anche più comuni nelle donne.

Cosa succede durante l'arresto cardiaco?

Circa 326.200 incidenze di arresto cardiaco si verificano fuori dagli ospedali ogni anno negli Stati Uniti. Mentre un attacco cardiaco è un problema correlato alla circolazione, l'arresto cardiaco è un problema elettrico che causa un battito cardiaco irregolare o un'aritmia. Un'aritmia può impedire al tuo cuore di pompare abbastanza sangue, o può impedirgli di battere completamente.

Un attacco di cuore aumenta il rischio di arresto cardiaco, ma la maggior parte degli attacchi di cuore non causano l'arresto cardiaco. Altre malattie cardiache che possono portare all'arresto cardiaco includono malattie del muscolo cardiaco, insufficienza cardiaca e un tipo di aritmia chiamata fibrillazione ventricolare.

Durante l'arresto cardiaco, chiamato anche evento cardiaco improvviso, una persona svanirà come il loro cuore perde la sua capacità di portare sangue al cervello. Di solito non respirano e non hanno polso.

Cosa fare per un attacco di cuore e per l'arresto cardiaco

L'infarto e l'arresto cardiaco sono problemi cardiaci diversi, ma sono entrambe le emergenze in cui ogni secondo conta. Se pensi che tu o qualcuno vicino a te stia avendo un infarto o sia in arresto cardiaco, chiama il 911.

I servizi medici di emergenza hanno le migliori possibilità di salvare la vita di una persona dopo un attacco cardiaco o arresto cardiaco perché possono iniziare il trattamento al più presto mentre raggiungono la scena. Arrivare all'ospedale in ambulanza è meglio che arrivare in auto perché il trattamento può iniziare durante il viaggio. Questo è particolarmente importante per chi è in arresto cardiaco, poiché può morire pochi minuti dopo l'arresto del cuore se non viene avviata la RCP (rianimazione cardiopolmonare) o se un DAE (defibrillatore automatico esterno) non viene utilizzato per shockare il cuore.

Per cardiaco arresto Se qualcuno ha un arresto cardiaco e sai come eseguire la RCP a mani sole, puoi raddoppiare o addirittura triplicare la possibilità di sopravvivenza di quella persona. Ecco i passaggi da eseguire se qualcuno ha un arresto cardiaco:

  • Urlo per aiuto.
  • Chiama 911.
  • Controlla la respirazione. Se la persona non respira, inizia la RCP.
  • Usa un defibrillatore automatico esterno (AED) se disponibile.
  • Continua la RCP fino all'arrivo dell'aiuto.

Per un infarto Le tue possibilità di sopravvivere a l'infarto dipende dalla gravità dell'attacco e dalla velocità con cui viene trattato. Il miglior consiglio: non aspettare più di cinque minuti prima di chiamare aiuto di emergenza. Con un trattamento di attacco cardiaco veloce e appropriato, la maggior parte delle persone guarisce.

Sapere come identificare un infarto o un arresto cardiaco e sapere cosa fare dovrebbe verificarsi, potrebbe salvare la vita di qualcuno o di qualcun altro. Prenditi un minuto per imparare come fare il CPR solo a mani dall'American Heart Association. Per ulteriori informazioni sull'utilizzo di un DAE, visitare la Croce Rossa online. Aggiornato: 10/2/2017

Lascia Il Tuo Commento