La dieta sana può contrastare il gene della malattia cardiaca


Rispettiamo la tua privacy. MARTEDÌ 11 OTTOBRE (News Salute-Saldi) - Un salutare una dieta con un sacco di frutta e verdura può indebolire significativamente l'effetto di un gene associato ad un aumentato rischio di malattie cardiache, suggerisce un nuovo studio.

Rispettiamo la tua privacy.

MARTEDÌ 11 OTTOBRE (News Salute-Saldi) - Un salutare una dieta con un sacco di frutta e verdura può indebolire significativamente l'effetto di un gene associato ad un aumentato rischio di malattie cardiache, suggerisce un nuovo studio.

Nello studio, pubblicato nell'attuale edizione online della rivista PLoS Medicine , i ricercatori hanno esaminato il legame tra la variante del gene 9p21 e la dieta in oltre 27.000 persone di cinque etnie - arabe, europee, cinesi, latinoamericane e asiatiche del sud.

I risultati hanno mostrato che il rischio di infarto nelle persone con la variante del gene 9p21 che ha mangiato una dieta sana principalmente di verdure crude, frutta e bacche era simile a quello di persone senza la variante del gene ad alto rischio.

Lo studio internazionale è stato condotto da ricercatori delle università McMaster e McGill in Canada.

"Abbiamo osservato che l'effetto di un genotipo ad alto rischio può essere mitigato consumando una dieta ricca di frutta e verdura ", ha dichiarato Sonia Anand, ricercatrice presso il Population Health Research Institute e professore di medicina ed epidemiologia presso la School of Medicine di McMaster, in un Comunicato stampa della McMaster University. "I nostri risultati supportano la raccomandazione di salute pubblica di consumare più di cinque porzioni di frutta o verdura come un modo per promuovere una buona salute."

"La nostra ricerca suggerisce che potrebbe esserci un'interazione importante tra i geni e la dieta nelle malattie cardiovascolari", ha aggiunto l'autore principale Ron Do, che ora è al Centro per la ricerca sulla genetica umana al Massachusetts General Hospital, ma ha condotto la ricerca come parte del suo programma di dottorato al McGill. "La ricerca futura è necessaria per comprendere il meccanismo di questa interazione, che farà luce sui processi metabolici sottostanti in cui è coinvolto il gene 9p21."

Ultimo aggiornamento: 10/12/2011 Copyright @ 2017 HealthDay. Tutti i diritti riservati.

Lascia Il Tuo Commento