Ottenere una diagnosi IBS


Rispettiamo la tua privacy. La diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile non è come diagnosticare altre malattie. Il medico non può prendere un tampone o una fiala di sangue e testarlo per determinare il problema. Non esiste un singolo test che possa indicare l'IBS come causa dei sintomi.

Rispettiamo la tua privacy.

La diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile non è come diagnosticare altre malattie. Il medico non può prendere un tampone o una fiala di sangue e testarlo per determinare il problema. Non esiste un singolo test che possa indicare l'IBS come causa dei sintomi.

Invece, quando vai dal tuo medico per sintomi di IBS come diarrea, stitichezza, dolore addominale e crampi allo stomaco, deve escludere altre condizioni e poi presta attenzione ai tuoi sintomi prima di darti una diagnosi.

Diagnosi di IBS "Per anni, a chiunque avesse sintomi gastrointestinali che non potevano essere spiegati è stato detto che avevano IBS", dice Steven Field, MD, un gastroenterologo e professore assistente di medicina presso la New York University School of Medicine di New York. Ma ora i medici usano i "criteri di Roma", che sono una serie specifica di sintomi che devono essere presenti per dare una diagnosi. Inoltre, i criteri designano i sintomi della bandiera rossa che non puntano all'IBS, dice.

Fornire al medico informazioni dettagliate sui sintomi e quando li si sperimenta farà molto per ottenere una diagnosi accurata. Ecco cosa pensa il tuo medico prima di fare una diagnosi:

Test di laboratorio per escludere altre condizioni. Per assicurarsi che qualcosa di diverso dall'IBS non stia causando i tuoi sintomi, il medico può eseguire esami del sangue, testare il campione di feci , ordina una radiografia o esegui una colonscopia (una procedura in cui il medico usa una piccola telecamera flessibile per guardare all'interno del colon).

I tuoi sintomi Secondo i criteri di Roma, una diagnosi di IBS può essere fatto se hai avuto dolore addominale durante almeno 12 settimane durante un periodo di 12 mesi, anche se quelle 12 settimane non sono consecutive, e se si verificano due di queste tre cose:

  • Un movimento intestinale che provoca il dolore addominale andare via
  • Un cambiamento nella frequenza dei movimenti intestinali
  • Un cambiamento nell'aspetto delle feci (diventa duro e bitorzoluto o sciolto e acquoso

Altri segni di IBS includono muco nelle feci, un addome gonfio , l'urgenza di avere un movimento intestinale, di avere difficoltà a superare le feci, o la sensazione che il tuo intestino è non vuoto dopo essere andato in bagno.

Se hai i sintomi della bandiera rossa. Il dottore cercherà anche i sintomi della bandiera rossa che non sono associati all'IBS, dice il dott. Field. Questi includono:

  • Sangue nelle feci
  • Febbre
  • Perdita di peso inspiegabile
  • Dolore o diarrea così intensi che ti sveglia quando dormi
  • Cosa provoca i tuoi sintomi i fattori che portano i sintomi sono un altro indizio sul fatto che tu abbia o meno IBS. Mangiare cibi come cibi fritti e grassi, caffeina, latticini, cioccolato, alcol e bevande gassate spesso scatena i sintomi, ma i trigger esatti per il cibo sono diversi per tutti. Anche i pasti abbondanti possono scatenare i sintomi dell'IBS.

Lo stress - che può derivare da importanti cambiamenti della vita come sposarsi o ottenere un nuovo lavoro - è anche uno dei fattori scatenanti per i sintomi dell'IBS, afferma Field. E per le donne, i sintomi sono di solito più gravi durante il loro ciclo mestruale, probabilmente a causa dell'effetto degli ormoni sull'IBS.

La linea di fondo: Fornire al medico informazioni dettagliate sui sintomi e sapere cosa li innesca aiuterà nella diagnosi. Molti medici raccomandano di tenere un diario alimentare per determinare esattamente cosa porta i sintomi e condividere tali informazioni con il medico per fare una diagnosi migliore e ottenere il giusto trattamento. Aggiornato: 17/05/2013

Raccomandato


Lascia Il Tuo Commento