Rilevazione del cancro esofageo


Rispettiamo la tua privacy. Come per molti tumori, i tassi di sopravvivenza per il cancro esofageo sono povero quando la malattia viene diagnosticata in una fase successiva.

Rispettiamo la tua privacy.

Come per molti tumori, i tassi di sopravvivenza per il cancro esofageo sono povero quando la malattia viene diagnosticata in una fase successiva. Essere in grado di individuare i segnali di pericolo, ottenere una diagnosi e iniziare il trattamento il prima possibile può migliorare notevolmente la prognosi. Tuttavia, può essere difficile diagnosticare il cancro esofageo precocemente perché spesso non causa alcun sintomo fino a quando il cancro non è diventato più avanzato.

Ma se conosci i segnali di pericolo del cancro esofageo, è più probabile che tu li noti non appena iniziano. E se hai fattori di rischio per il cancro esofageo, è ancora più importante essere a conoscenza dei sintomi del cancro esofageo in modo da poter arrivare al tuo medico al primo segno di problemi.

Cancro esofageo: primi sintomi

Ci sono un numero di sintomi del cancro esofageo: difficoltà a deglutire, sensazione che il cibo si blocchi in gola, improvvisa perdita di peso e dolore al petto o alla gola sono tutti comuni. Questi sintomi sono causati dalla crescita del tumore nell'esofago, che può bloccare il movimento del cibo nello stomaco, portando a dolore e disagio durante il pasto. Questi sintomi spesso non si presentano fino a quando il tumore non è diventato grande e la malattia è progredita.

La diagnosi di una condizione precancerosa nota come esofago di Barrett è un chiaro segnale di pericolo per il cancro esofageo. Questo è un disturbo che si verifica quando l'acido dello stomaco danneggia la parte inferiore dell'esofago ed è un importante fattore di rischio per il cancro esofageo. L'esofago di Barrett si verifica in genere quando le persone accusano reflusso acido o malattia da reflusso gastroesofageo (GERD) per un lungo periodo.

Solo una piccola percentuale di persone con esofago o GERD di Barrett otterrà il cancro esofageo ma molte persone con cancro esofageo iniziano con queste condizioni. GERD, che può causare l'esofago di Barrett, può essere responsabile di circa il 30 per cento di tutti i casi di cancro esofageo. In molti casi di cancro esofageo, l'esofago di Barrett può essere il primo segnale di pericolo rilevato.

Cancro esofageo: conosci il tuo rischio, vedi il tuo medico

Se hai bruciore di stomaco frequente o ti è stato detto che hai l'esofago di Barrett, dovresti prendere passaggi per ottenere il reflusso acido sotto controllo e monitorare i sintomi da vicino con il medico.

"Il precursore del cancro esofageo - almeno il tipo di adenocarcinoma - è l'esofago di Barrett. Se si ha una storia a lungo termine di reflusso o bruciore di stomaco , quindi dovresti parlarne con il tuo medico ", dice Wayne Hofstetter, MD, direttore del programma esofageo presso l'Università del Texas MD Anderson Cancer Center di Houston.

Il bruciore di stomaco cronico deve essere trattato e seguito da vicino dal tuo medico. Non è qualcosa che dovresti considerare un semplice fastidio - può causare seri problemi di salute, tra cui il cancro esofageo.

"Se hai bruciore di stomaco per più di 10 anni, o se hai bruciore di stomaco cattivo che non è ben trattato [anche se ha stato] meno di 10 anni, si dovrebbe avere una endoscopia ", osserva il Dr. Hofstetter. Durante un'endoscopia, il medico inserirà un mirino che ha una fotocamera su di esso nella bocca, nell'esofago e nello stomaco. Il medico cercherà aree anormali nell'esofago e prenderà pezzi di tessuto esofageo per esaminare più da vicino. L'esofago di Barrett viene diagnosticato quando si osservano determinati cambiamenti cellulari al microscopio.

Se soffre di bruciore di stomaco persistente, ha l'esofago di Barrett o nota una difficoltà a deglutire, non aspettare di essere controllato dal medico. Uno stretto monitoraggio può portare a una diagnosi precoce e al trattamento del cancro esofageo, che aumenta notevolmente le possibilità di sopravvivere alla malattia.

Ulteriori informazioni nel Centro oncologico del cancro esofageo di tutti i giorni. Ultimo aggiornamento: 19/02/2009

Lascia Il Tuo Commento