Caregiving After Surgery Cancer


Rispettiamo la tua privacy. Hai superato la diagnosi e hai trovato un piano di trattamento, la persona amata potrebbe aver subito trattamenti di chemioterapia e radioterapia e l'esofagectomia per il trattamento del cancro esofageo è finita.

Rispettiamo la tua privacy.

Hai superato la diagnosi e hai trovato un piano di trattamento, la persona amata potrebbe aver subito trattamenti di chemioterapia e radioterapia e l'esofagectomia per il trattamento del cancro esofageo è finita. Come badante, sei di fronte a molte nuove responsabilità, termini e metodi di cura per la persona amata ora che il trattamento del cancro è finito e il periodo di recupero è iniziato.

Trattamento del cancro esofageo: Comprensione del recupero

La maggior parte il tempo, una degenza ospedaliera di circa una settimana è necessaria dopo l'intervento chirurgico per il cancro esofageo. Dopo l'esofagectomia (la rimozione di tutto o parte dell'esofago), la persona amata probabilmente sarà molto stanca e potrebbe sentirsi esausta e molto meno energica del solito. Mentre questi sono tutti sintomi normali dopo la chirurgia del cancro esofageo, è importante che la persona con cancro esofageo inizi a riprendere attività per migliorare. Incoraggia la persona amata a camminare un po 'ogni giorno e ad impegnarsi in un po' più di attività fisica ogni giorno. A poco a poco, la persona amata comincerà a sentirsi meglio.

Una parte importante del tuo ruolo di badante sarà di assicurarti che il tuo amato che sta recuperando abbia abbastanza da mangiare. Avrai bisogno di incoraggiare piccoli pasti e spuntini regolarmente durante il giorno, anche se la persona amata si lamenta di non voler mangiare. La perdita di appetito è normale, ma mangiare e nutrirsi abbastanza sono parti importanti del recupero. Chiedi al tuo amato di salire su una scala due volte alla settimana per monitorare e registrare il suo peso da segnalare alla successiva visita dal medico.

Gli esercizi di respirazione sono un'altra parte importante del processo di recupero dopo il trattamento del cancro esofageo. Assicurati che la persona amata pratichino regolari esercizi di respirazione come raccomandato dal loro medico, di solito più volte al giorno. Frequenti colpi di tosse e respiri profondi possono aiutare a mantenere sani i polmoni dopo l'intervento chirurgico.

Un altro compito importante è stare alla ricerca di segni premonitori di complicazioni da un intervento chirurgico: febbre, brividi o dolore che non diminuirà o non potrà essere controllato dal farmaco sono tutti i sintomi che richiedono cure mediche. Inoltre, se noti un drenaggio intorno a qualsiasi sito di incisione chirurgica, chiama immediatamente il medico del paziente. E se la persona che ami soffre di mancanza di respiro dopo essere tornata a casa dall'ospedale, dovresti chiamare immediatamente il medico.

Trattamento del cancro esofageo: gestione del dolore

La gestione del dolore è una parte importante del ruolo del caregiver dopo l'esofagectomia. È importante che il malato di cancro esofageo si senta a proprio agio e, in quanto badante, parte del tuo lavoro sarà quello di aiutare la persona amata a monitorare e gestire il dolore secondo le istruzioni del medico.

Una volta che la persona amata è tornata a casa, Sarò responsabile per l'erogazione del farmaco antidolorifico prescritto, che il paziente potrebbe dover prendere ogni quattro o cinque ore. Chiedi alla persona amata di essere onesto su quanto sia grave il dolore e chiama il medico se il farmaco non sembra essere d'aiuto. Il dolore post-operatorio deve essere controllato, quindi se la persona amata si lamenta di forti dolori, chiamare immediatamente il medico. Qualcosa potrebbe essere sbagliato, o potrebbe essere necessario modificare il farmaco antidolorifico.

Ci si può aspettare che il dolore diminuisca a poco a poco e che i farmaci siano necessari meno frequentemente nel tempo. Assicurati di chiamare in anticipo se ti aspetti di aver bisogno di una ricarica sui farmaci antidolorifici.

Sebbene i farmaci siano una parte importante della gestione del dolore, lo è anche il livello dell'attività della persona amata. Camminare e altri esercizi leggeri sono buoni, ma non sollevare oggetti oltre i 20 chili per circa tre mesi dopo l'intervento.

Trattamento del cancro esofageo: offrire supporto

Il ruolo di caregiving è difficile, ma può essere gratificante. Può essere difficile quando la persona amata non ha voglia di fare una passeggiata o non ha molto appetito. Ma il tuo compito è aiutarli a migliorare, anche se non ne sono entusiasti.

Parla con la persona amata. Il tuo ruolo non dovrebbe riguardare solo l'assistenza fisica: richiede anche supporto emotivo e supporto. Chiedi in particolare ai sentimenti e alle paure della persona amata, ma soprattutto tieni le linee di comunicazione aperte. Hai entrambi a che fare con il cancro esofageo - potrebbe essere in diversi modi, ma è sempre la stessa malattia - quindi perché non farlo insieme?

Ulteriori informazioni nel Centro oncologico del cancro esofageo di tutti i giorni. Ultimo aggiornamento: 2/19 / 2009

Lascia Il Tuo Commento