Trigger di un attacco di gotta


Rispettiamo la tua privacy. Un attacco di gotta può verificarsi a causa di fattori incontrollabili e controllabili. Sul lato incontrollabile: trattamenti contro il cancro, ereditarietà e farmaci usati per un trapianto di organi. Sul lato controllabile: dieta, peso ed esercizio.

Rispettiamo la tua privacy.

Un attacco di gotta può verificarsi a causa di fattori incontrollabili e controllabili. Sul lato incontrollabile: trattamenti contro il cancro, ereditarietà e farmaci usati per un trapianto di organi. Sul lato controllabile: dieta, peso ed esercizio.

"Un attacco di gotta può essere causato da una dieta ricca di purine [così come] da trauma, infezione, diabete, obesità e persino stress", spiega James CC Leisen, MD, capo della reumatologia all'Henry Ford Hospital di Detroit. "È importante tenere a mente i fattori che puoi controllare, come il sovrappeso, il controllo del diabete e l'evitare traumi e infezioni."

Attacco di gotta: un diario di gotta

Mangiare cibi ad alto contenuto di sostanze chiamate purine è una causa comune di gotta: le purine si trovano nelle carni rosse, nei crostacei e nell'alcol. Quando digerisci le purine, si forma l'acido urico, i tuoi reni filtrano l'acido urico, ma se si accumula troppo nel sangue può formarsi cristalli che possono alloggiare in uno spazio comune e causare un attacco di gotta.

Poiché un attacco di gotta può essere innescato da alcune cose che puoi controllare, molte persone che hanno attacchi di gotta trovano utile tenere un diario di ciò che stavano mangiando e bere prima di un attacco.

Attacco di gotta: Trigger e sintomi di tracciamento

Usa il diario o l'agenda della gotta per registrare le date e descrivere eventuali trigger o sintomi associati ad un attacco di gotta.

  • Sintomi. Tieni traccia di quali articolazioni sono interessate da p ain e altri sintomi come febbre, gonfiore, calore e arrossamento dell'articolazione o delle articolazioni coinvolte.
  • Durata. Annotare per quanto tempo ciascuno dei sintomi ha una durata
  • Impatto Descrivi quanto male il dolore si sente, se ti ha svegliato dal sonno, ti ha tenuto a letto o dal lavoro.
  • Trigger Annota ciò che stavi mangiando e bevendo prima dell'attacco alla gotta e quale farmaco prendevi.

Gotta Attack: cibi da evitare

Se stai pensando che questo è un processo trial-and-error, hai ragione. Detto questo, potresti voler dividere gli alimenti in un elenco di purine alto e un elenco di purine moderato e registrare come ti senti quando attraversi il tuo processo di eliminazione. Inizia evitando cibi nella lista di purine alta tra cui:

  • Tutti i tipi di alcol
  • Capesante, cozze e altri frutti di mare, come aringa, merluzzo e eglefino
  • Carne di cervo, vitello, tacchino, pancetta, fegato, e altri organi

Quelli della categoria moderata sono:

  • Prosciutto, maiale, manzo, anatra e pollo
  • Ostriche, aragoste, granchi e gamberetti
  • Asparagi, spinaci, fagioli di lima e funghi
  • Lenticchie e fagioli nani

Non dimenticare di registrare altri alimenti che provocano un attacco di gotta.

Attacco di gotta: strategie di auto-cura per la gestione del dolore di gotta

La convinzione che la gotta sia solo una malattia di uomini ricchi e anziani che sono sovrappeso e indulgenti è passato, ma una persona obesa ha quattro volte più probabilità di avere un attacco di gotta rispetto a qualcuno di peso medio. Inoltre:

  • Gli uomini sopra i 40 anni avranno probabilmente più attacchi di gotta rispetto alle donne della stessa età
  • Dopo la menopausa, le donne iniziano ad essere colpite in numero crescente
  • A 60 anni, uomini e donne sono colpiti allo stesso modo
  • Dopo gli 80 anni, le donne hanno più probabilità di avere un attacco di gotta rispetto agli uomini

Anche se non puoi controllare la tua età, puoi controllare le tue abitudini di assunzione di alcol e la dieta. È inoltre possibile tenere traccia dei sintomi del dolore e condividere le informazioni con il proprio medico in modo da poter lavorare insieme per prevenire un attacco di gotta. Aggiornato: 26/03/2010

Lascia Il Tuo Commento