10 Passaggi per facilitare un attacco di gotta


Rispettiamo la tua privacy. Il classico attacco di gotta si verifica in un uomo in sovrappeso che sta bevendo un po 'troppo e ha lasciato il suo colesterolo fuori controllo. Potrebbe anche avere la pressione alta e il diabete.

Rispettiamo la tua privacy.

Il classico attacco di gotta si verifica in un uomo in sovrappeso che sta bevendo un po 'troppo e ha lasciato il suo colesterolo fuori controllo. Potrebbe anche avere la pressione alta e il diabete. L'attacco di gotta lo sveglierà nel cuore della notte con un forte dolore all'articolazione dell'alluce. Ovviamente, non tutti gli attacchi di gotta si svolgono in questo modo. Anche le donne soffrono di gotta, soprattutto dopo la menopausa, e la gotta può anche attaccare in altri luoghi.

"L'alluce era il posto più comune per ottenere la gotta, ma ora la gotta ha la stessa probabilità di essere vista al ginocchio, al polso, o le dita ", spiega James CC Leisen, MD, capo della reumatologia all'Henry Ford Hospital di Detroit. "Nella mia pratica ospedaliera, la gotta è il tipo più comune di artrite che vedo, anche più comune dell'artrite reumatoide."

Piano a 10 punti: facilitare un attacco di gotta acuto

"Un attacco di gotta può essere estremamente L'articolazione interessata diventa gonfia, calda al tatto e molto rossa, anche una leggera pressione sull'articolazione può essere molto dolorosa, fortunatamente un attacco di gotta è auto-limitato e si risolve in tempo ", spiega il dott. Leisen. Ecco 10 passaggi da eseguire per gestire un attacco di gotta:

  1. Visita il tuo medico. "La prima cosa che devi fare è assicurarti che sia la gotta. Se c'è qualche dubbio sulla diagnosi, il miglior test per la gotta è rimuovere il liquido dall'articolazione ed esaminarlo al microscopio ", afferma Leisen.
  2. Riposo Il posto migliore dove stare durante un attacco di gotta è a letto.
  3. Ghiaccio giù. Mettere il ghiaccio sull'articolazione interessata ridurrà l'infiammazione.
  4. Spogliati. Almeno la parte che fa male. Mantieni il piede scoperto e probabilmente anche la tua gamba. Il peso di qualsiasi indumento o materiale di biancheria da letto probabilmente aumenterà il tuo dolore.
  5. Guarda la tua dieta. La gotta può essere aggravata da una dieta ricca di proteine ​​animali e dall'alcool, quindi limita l'assunzione di carne ed evita completamente l'alcol durante un attacco di gotta.
  6. Resta idratato. "È importante bere abbastanza acqua durante un attacco di gotta", consiglia Leisen, che può aiutare a sciacquare i cristalli di acido urico che causano la gotta fuori dal sistema. farmaci antidolorifici da banco
  7. L'ibuprofene (Motrin) è un tipico antinfiammatorio non steroideo (NSAID) utilizzato per la gestione del dolore acuto di gotta. "Se non si ha la malattia renale, i FANS sono i migliori farmaci per la gestione del dolore ", afferma Leisen. Provare gli steroidi.
  8. Il prednisone con steroidi può essere usato per i pazienti che non possono assumere FANS.Il prednisone viene somministrato per via orale con la dose ridotta in 10-14 giorni Se sei ospedalizzato, gli steroidi possono essere somministrati per via endovenosa. Chiedi al tuo medico circa i farmaci specifici per la gotta.
  9. Colchicina (Colcrys) è assunto per via orale per alleviare un attacco di gotta acuta. Funziona bloccando i cristalli di acido urico che si depositano all'interno dell'articolazione e causano la gotta. La colchicina è solitamente efficace se assunta entro 12-24 ore dall'attacco di una gotta. L'allopurinolo (Zyloprim) può essere somministrato a persone che hanno ripetuto attacchi di gotta; interferisce con lo sviluppo dell'acido urico. Probenecid è un farmaco che agisce aiutando i reni a liberarsi dell'acido urico. Per ulteriori informazioni sui nuovi farmaci per curare la gotta, consultare "Ottenere le ultime notizie sui farmaci per la gotta". Sii paziente.
  10. "A volte il consiglio migliore è di avere pazienza e di aspettare: un attacco di gotta di solito si risolve in un pochi giorni: prendi la medicina prescritta dal tuo medico e rimani a letto, migliorerai presto ", afferma il dott. Leisen. Molti pazienti passeranno molto tempo tra un attacco e l'altro. Infatti, per il 62% dei pazienti il ​​prossimo attacco sarà a più di un anno di distanza e alcuni non avranno un altro attacco nei prossimi 10 anni. Tuttavia, se inizi ad avere attacchi più frequenti, parla con il tuo medico di quale terapia farmacologica a lungo termine potrebbe essere utile per te.

Quanto prima inizi il trattamento e la gestione del dolore, tanto più rapidamente sarai di nuovo in piedi. Aggiornato: 26/03/2010

Raccomandato


Lascia Il Tuo Commento